RIVISTA

TESTI DI Lucia Zemiti

Les Contes de Mammaoca - I

N.1 (giugno 2006), p.51.

Les Contes de Mammaoca - II

N.2 (luglio 2006), p.99.

Les Contes de Mammaoca - III

N.3 (agosto 2006), pp.153-155.

Les Contes de Mammaoca - IV

N.5 (ottobre 2006), p.266.

Les Contes de Mammaoca V

N.6 (novembre 2006), pp.314-315.

Il monte Bugarach e il Meridiano di Parigi

Le triangolazioni di Méchain per calcolare la lunghezza del metro

Le moderne triangolazioni del territorio di Rennes-le-Château, alla ricerca di bizzarri schemi geometrici, hanno un precedente illustre e di straordinario interesse scientifico: tra il 1792 ed il 1799 Pierre Méchain (1744-1804) e Jean Baptiste Delambre (1749-1822) furono impegnati in un meticoloso lavoro di triangolazione da Dunquerque a Barcellona con l’intento di calcolare la lunghezza del meridiano terrestre e ottenerne la misura del “metro”, definito come la decimilionesima parte del quarto del meridiano stesso. Per l’installazione di una stazione di rilevamento venne scelto, tra gli altri, il monte Bugarach, luogo entrato a far parte dello scenario mitologico di Rennes-le-Château come Montagna Incantata. Per Méchain fu uno dei luoghi più difficili da scalare, sia per la sua conformazione sia per le condizioni atmosferiche avverse.

N.7 (dicembre 2006), pp.359-364.

Les Contes de Mammaoca VI

N.7 (dicembre 2006), pp.365-366.

Les Contes de Mammaoca VII

N.8 (gennaio 2007), pp.414-415.

Les Contes de Mammaoca VIII

N.9 (febbraio 2007), pp.462-463.

Les Contes de Mammaoca IX

N.11 (aprile 2007), pp.554-558.

Les Contes de Mammaoca X

N.12 (maggio 2007), pp.605-607.

Les Contes de Mammaoca XI

N.13 (giugno 2007), pp.656-659.

Les Contes de Mammaoca XII

N.15 (agosto 2007), pp.758-759.

Streghe, fate, folletti e demoni del Razès

Una raccolta di leggende locali su sotterranei, tesori e personaggi mitologici

N.16 (settembre 2007), pp.786-792.

con Sabina Marineo, Loredana Gentile, Anna Maimone, Luciana Nani

La Plume d'Oc 2007: i vincitori

Un concorso all'insegna di cercatori, gnostici e sognatori

N.18 (novembre 2007), p.885.

Sale, Saunage e Saunière

L'insolita origine del cognome del curé aux milliards

N.18 (novembre 2007), pp.912-914.

Les Contes de Mammaoca XIII

N.18 (novembre 2007), p.915.

Una madonnina felice

Notre Dame de Marceille tra storia e leggenda

N.19 (dicembre 2007), pp.931-932.

Les Contes de Mammaoca XIV

N.19 (dicembre 2007), pp.964-967.

Les Contes de Mammaoca XV

N.20 (gennaio 2008), pp.1017-1019.

La rivolta dei vignerons del 1907

Ottocentomila persone in piazza, guidate da un viticoltore dell’Aude

N.21 (febbraio 2008), p.1069.

Les Contes de Mammaoca XVI

N.21 (febbraio 2008), pp.1070-1072.

con Mariano Tomatis Antoniono, Sabina Marineo, Mattia Telloli

Il processo ecclesiastico di Bérenger Saunière

Analisi documentale del lungo scontro con il Vescovo di Carcassonne

Dal 1909 Bérenger Saunière si trova ad affrontare un lungo processo ecclesiastico intentato dal vescovo Beuvin de Beauséjour; è accusato di aver venduto messe senza passare attraverso la dioscesi, di aver raccolto in questo modo grosse somme di denaro senza celebrare tutte le messe vendute e di aver speso gran parte del denaro così raccolto per opere che non hanno nulla a che vedere con il culto religioso. Durante il processo emergono altre due colpe: quella di aver disobbedito al vescovo, che gli aveva ordinato di interrompere la vendita delle messe, e quella di aver intestato tutti i beni ad una persona laica - Marie Dénarnaud. Le giustificazioni del sacerdote non convincono il tribunale, che lo sospende a divinis. Il tentativo di ricorso a Roma si interrompe senza esito positivo per la morte di Saunière.

N.25 (ottobre 2008), pp.1235-1267.

Les Contes de Mammaoca XVII

N.25 (ottobre 2008), pp.1282-1283.

Les Contes de Mammaoca XVIII

N.26 (novembre 2008), pp.1329-1330.

 

Questa rivista si ispira alle parole di Louis Pauwels e Jacques Bergier: "È per difetto di fantasia che letterati e artisti cercano il fantastico fuori della realtà, delle nuvole. Non ne ricavano che un sottoprodotto. Il fantastico, come le altre materie preziose, deve essere estratto dalle viscere della terra, dal reale. E la fantasia autentica è ben altra cosa che una fuga verso l'irreale".

© 2018 Mariano Tomatis Antoniono