Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 19 novembre 2019, 8:07 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
 Tre curati straricchi 
Autore Messaggio

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio Tre curati straricchi
A Saunière stiamo facendo le pulci sul libro dei conti come degli aguerriti finanzieri.

di Gelis ci sorprende la straordinaria ricchezza sconosciuta (su di lui voci di messe IN nero non ce ne sono...) ma il ritrovamento nelle proprietà e le dichiarazioni di Gayda (a proposito ma che gliene veniva a Gayda di denunciare l'acquisto di titoli a suo nome per conto di Gelis???? :shock: , vuoi vedere che c'entra più di quanto abbiamo sospettato?) ci svelano uno Scrooge in piena regola. Vecchio e ricchissimo vive come un mentecatto, anzi a guardarlo bene somiglia di più a P.De Paperoni: la stessa vita, i nipoti poveri, la stessa pettinatura....
vuoi vedere che anche quel massone di Dysney si è ispirato ai curati dell'Aude??? :wink:


ma anche l'erudito Boudet non sembra esente da questo fiume di soldi che sembra galleggiare sulla Sals.

Leggo che tra il 1891 e il 1893 prima e il 1895 e il 1901 poi, Boudet versa a Marie Dénardaud la somma spropositata di 3.679.431 franchi oro (quell'uno finale è straordinario...)
Nel 1903, in due rate ne versa 30.000 ad Alfred.

Sarà vero????

_________________
"Smetto quando voglio"


19 aprile 2007, 11:22 am
Profilo WWW

Iscritto il: 13 marzo 2007, 7:38 pm
Messaggi: 101
Messaggio re
Poche storie: che cosa li accomuna oltre al denaro? Probabilmente il sapere a che fonte attingerlo.

Il che mi ricorda un vecchio scandalo finanziario dove era implicato Marcincus, ve lo ricordate?

Se riesco ad andare negli archivi Vaticani!!!

_________________
Parlami di mondi lontanissimi, di civiltà sepolte di continenti alla deriva.... (Battiato)


19 aprile 2007, 1:06 pm
Profilo

Iscritto il: 14 gennaio 2007, 4:11 pm
Messaggi: 173
Località: Milano
Messaggio Re: re
kunlun ha scritto:
Poche storie: che cosa li accomuna oltre al denaro? Probabilmente il sapere a che fonte attingerlo.

Il che mi ricorda un vecchio scandalo finanziario dove era implicato Marcincus, ve lo ricordate?

Se riesco ad andare negli archivi Vaticani!!!


Eccome se mi ricordo del "caro" :twisted: e buon :twisted: vecchio Cardinale Marcincus.... :!: :!: :!: E chi se lo dimantica :?: :?: :?:

Concordo con te Kunlun!
Che il denaro (molto denaro) accumunasse i tre religiosi è appurato e fuori discussione...sapere qual'era la fonte alla quale attingevano è quello che bisognerebbe scoprire....

Se riesci ad accedere agli archivi Vaticani ti accompagno volentieri, con molta discrezione.....

Ci riusciremo?
Io credo proprio di si...... :!: :wink:

Winston

_________________
"La ricerca della verità fa parte della natura dell'uomo; è la strada che conduce alla libertà." (WINSTON)


19 aprile 2007, 1:31 pm
Profilo

Iscritto il: 13 marzo 2007, 7:38 pm
Messaggi: 101
Messaggio re
Forse Rennes è solo uno dei luoghi dove cercare; sapete; le cose troppo in vista non mi convincono, hanno un che di falso e troppo sfacciato.

Molti degli enigmi che sono sparsi a Rennes credo siano stati fatti come specchietti per le allodole, in modo da deviare l'attenzione e indurre in errore chi è interessato a scoprire la verità.
Un bel gioco di specchi non c'è che dire.

Condiderazioni personali eh?

_________________
Parlami di mondi lontanissimi, di civiltà sepolte di continenti alla deriva.... (Battiato)


19 aprile 2007, 2:07 pm
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Re: Tre curati straricchi
mammaoca ha scritto:
Leggo che tra il 1891 e il 1893 prima e il 1895 e il 1901 poi, Boudet versa a Marie Dénardaud la somma spropositata di 3.679.431 franchi oro (quell'uno finale è straordinario...)


Gh gh gh... "Leggo" dove? Nella prefazione di Plantard?

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


19 aprile 2007, 2:50 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio gh gh
gh gh gh
un autorevole Jean-Pierre Vandemoere
per un autorevole Perillos
gh gh gh

_________________
"Smetto quando voglio"


19 aprile 2007, 3:59 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Già, e cita Plantard! Il mandrillone...

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


19 aprile 2007, 4:12 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Re: Tre curati straricchi
mammaoca ha scritto:
3.679.431 franchi oro (quell'uno finale è straordinario...)


:lol: :lol: :lol:
Principio di O'Brien (teoria delle 750 lire): Note-spese il cui totale è divisibile per 1000 sono sempre guardate con sospetto.

Dallo splendido sito http://it.wikiquote.org/wiki/Legge_di_Murphy

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


19 aprile 2007, 4:14 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio Re: re
kunlun ha scritto:
Forse Rennes è solo uno dei luoghi dove cercare; sapete; le cose troppo in vista non mi convincono, hanno un che di falso e troppo sfacciato.


Un consiglio da prendersi quasi alla lettera. Giusto per chiedersi se Saunière, Gélis e Boudet sono così speciali.

L'avvocato di Saunière - il nome mi sfugge - parla d'un sacerdote della diocesi di Carcassonne che "trova" il denaro sufficiente per restaurare il presbiterio ed ambire a farselo cedere del tutto dal Comune.

Un amico di Saunière (cfr. C. Doumergue) parla d'un sacerdote che racimola un fortuna necessaria a costruire un'intera azienda, una laterie se non ricordo male.

Entrambi erano, meramente, simoniaci. E subirono l'onta del processo ecclesiastico. Il secondo prete fu così sfacciato da cedere al fratello, laico, tutte le proprietà acquisite in gran parte con la simonia.

Di Gélis, si conoscono le entrate con poca precisione. Sufficiente, ad ogni modo, a delineare un quadro fatto di "rendite immobiliari modeste", di un libretto di risparmio, di obbligazioni d'aziende private legate agl'appalti pubblici (cfr. Gayda) e di azioni ad alto rischio e buon rendimento d'imprese private (parlo d'un'oreficeria di Ercuis!; cfr. Pégase, p. 47).

Di Boudet, non sappiamo nulla. E Plantard afferma l'indimostrato.

Di Saunière... bah, su questo sito mi sembra che ci sia una Guida...

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


19 aprile 2007, 4:32 pm
Profilo

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Ma la chiesa non ha sempre navigato nell'oro? O decime o tasse o crociate o americhe o ottopermille o offerte o...o....
In un periodo come quello è probabile che anche i preti-soldati semplici fossero stati mobilitati dal Vaticano (e/o da canali monarchici) per politicizzare le prediche e soprattutto per far sparire un po' alla volta i soldi della chiesa nel timore che sarebbero stati incamerati dallo stato repubblicano (come era già successo con i templari).
Bisognerebbe capire se Saunière Gélis (e Boudet?) sono state eccezioni...
In fondo Saunière ha dato scandalo perché ha goduto spavaldamente di quella ricchezza ma Gélis, se non fosse stato ammazzato, non avrebbe mai destato nessun sospetto.

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


19 aprile 2007, 6:15 pm
Profilo

Iscritto il: 13 marzo 2007, 7:38 pm
Messaggi: 101
Messaggio re
Sauniére è quello che era pagato per fare da specchietto per le allodole; le sue escandescenze costruttive dovevano attirare l'attenzione e le chiacchere mentre i "compari" si davano da fare altrove.


Pensiero cattivo della sera.. :twisted:

_________________
Parlami di mondi lontanissimi, di civiltà sepolte di continenti alla deriva.... (Battiato)


19 aprile 2007, 6:24 pm
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Atchoum ha scritto:
Ma la chiesa non ha sempre navigato nell'oro?


Ma anche nella Francia di quell'epoca? Non dovevano avere vita facilissima i poveri preti...

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


19 aprile 2007, 9:21 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Non facilissima, soprattutto se erano incaricati semplicemente di fare da tramite per investire "certi" soldi in obbligazioni o titoli vari, depositare denaro qua e là in svariate banche del paese. La nave affondava, il tesoro andava salvato a tutti i costi. Saunière decise di tenersi qualcosa per lui, e inceppò il meccanismo. Gélis chissà, forse ebbe qualche tentazione di fuggire col malloppo ma non fece in tempo.

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


19 aprile 2007, 9:49 pm
Profilo

Iscritto il: 17 ottobre 2006, 1:48 pm
Messaggi: 149
Località: Riposto (CT)
Messaggio 
Atchoum ha scritto:
Non facilissima, soprattutto se erano incaricati semplicemente di fare da tramite per investire "certi" soldi in obbligazioni o titoli vari, depositare denaro qua e là in svariate banche del paese. La nave affondava, il tesoro andava salvato a tutti i costi. Saunière decise di tenersi qualcosa per lui, e inceppò il meccanismo. Gélis chissà, forse ebbe qualche tentazione di fuggire col malloppo ma non fece in tempo.


E pensi che il Vaticano avrebbe delegato a queste mansioni un curato di campagna? A mio parere, sarebbero stati più fidati vescovi o ecclesiastici di alto rango, o comunque elementi più vicini come potere alla sede centrale...un curato, secondo me, non doveva essere una persona molto affidabile...e il Vaticano non avrebbe potuto correre rischi in questo modo...

_________________
Francesco Cimino


20 aprile 2007, 6:03 am
Profilo

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Max Payne ha scritto:
A mio parere, sarebbero stati più fidati vescovi o ecclesiastici di alto rango


E pensi che sarebbero passati inosservati?

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


20 aprile 2007, 8:44 am
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
I registri di Saunière parlano di migliaia di franchi ricevuti da un sacco di gente, laici e religiosi, conventi e nobili, muratori e cuochi.
Non parla mai di una fonte unica, e non ci sono mai versamenti altissimi.
E' una ricchezza infinitamente frazionata in una miriade di donatori.

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


20 aprile 2007, 9:21 am
Profilo WWW

Iscritto il: 14 gennaio 2007, 4:11 pm
Messaggi: 173
Località: Milano
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:
I registri di Saunière parlano di migliaia di franchi ricevuti da un sacco di gente, laici e religiosi, conventi e nobili, muratori e cuochi.
Non parla mai di una fonte unica, e non ci sono mai versamenti altissimi.
E' una ricchezza infinitamente frazionata in una miriade di donatori.


La domanda è: perchè donatori tanto diversi tra loro per ceto ed estrazione sociale hanno "finanziato" Saunière?

Winston

_________________
"La ricerca della verità fa parte della natura dell'uomo; è la strada che conduce alla libertà." (WINSTON)


20 aprile 2007, 10:08 am
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
A leggere il memoriale di Saunière, il suo sogno era quello di far diventare RLC come Lourdes.
In un qualche, perversissimo modo, c'è riuscito.
Se ci mettessimo a fare le stesse analisi sulla contabilità dei curatori del santuario di Lourdes, le considerazioni potrebbero perfettamente combaciare.

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


20 aprile 2007, 10:22 am
Profilo WWW

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Questa è la cosa che mi lascia più perplesso. Perché mandar soldi a un prete di campagna sconosciuto? Non era un luogo teatro di un miracolo o di una particolare devozione.
Io continuo ad avere il dubbio che la contabilità di Saunière sia una copertura da lui stesso realizzata...

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


20 aprile 2007, 11:14 am
Profilo

Iscritto il: 14 gennaio 2007, 4:11 pm
Messaggi: 173
Località: Milano
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:
A leggere il memoriale di Saunière, il suo sogno era quello di far diventare RLC come Lourdes.
In un qualche, perversissimo modo, c'è riuscito.
Se ci mettessimo a fare le stesse analisi sulla contabilità dei curatori del santuario di Lourdes, le considerazioni potrebbero perfettamente combaciare.


Beh...Lourdes è una cosa, RLC qualcosa di completamente diverso.
A Lourdes è stato eretto un Santuario con l'approvazione Vaticana, dopo il riconoscimento delle apparizioni.
Non credo si possa fare il confronto tra queste due realtà, tantomeno di natura contabile.

Winston

_________________
"La ricerca della verità fa parte della natura dell'uomo; è la strada che conduce alla libertà." (WINSTON)


20 aprile 2007, 11:19 am
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.169s | 8 Queries | GZIP : Off ]