www.renneslechateau.it
http://www.renneslechateau.it/public/forum/

Bérenger Saunière: hobbies e passioni!
http://www.renneslechateau.it/public/forum/viewtopic.php?f=11&t=1720
Pagina 1 di 1

Autore:  fuegolatino [ 26 dicembre 2007, 2:55 am ]
Oggetto del messaggio:  Bérenger Saunière: hobbies e passioni!

Chi mi aiuta ad elencare gli hobbies e le passioni del curato sia in giovane che in età avanzata?
Non riesco a trovarli da nessuna parte :cry:
Grazie! :wink:

Autore:  Dirk [ 26 dicembre 2007, 1:39 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Al momento ho trovato questi. Più avanti se ne trovo altri sarò felice di aiutarti.
Tra il 1885 e il 1891 andava a caccia e a pescare tra le montagne e in fiumicelli della sua infanzia. Gli piaceva molto leggere, tanto da perfezionarsi nello studio del latino, imparare il greco e studiare l'ebraico.
Amava confidarsi con la sua governante Marie Denarnaud.
Spesso andava a far visita al suo amico e abate Henri Boudet.
Dopo la costruzione della villa Betania si dice che amava circondarsi di uomini e donne famosi nei più svariati ambiti del sapere, della musica o di altro ancora. Amava il buon cibo e gli ottimi vini.
Ho abbozzato un pò di cose tanto per cominciare, se trovo qualcosa di più specifico mi faccio sentire ok? ;-)

Autore:  Mariano Tomatis [ 26 dicembre 2007, 4:51 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Dirk ha scritto:
Spesso andava a far visita al suo amico e abate Henri Boudet.


Questa non la sapevo :wink:
In realtà non sappiamo neppure se i due si frequentassero correntemente. Saunière, infatti, era in confidenza con un certo don Sarda di Rennes-les-Bains, ma della sua amicizia con Boudet, nessuna traccia.

Autore:  Dirk [ 26 dicembre 2007, 8:21 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Mi sono limitato a scrivere quello che c'è scritto ne "Il Santo Graal" di Baigent/Leigh/Lincoln. Da me risulta scritto a pagina 17, nel primo capitolo. Se successivamente si è scoperto che ciò non corrisponde a verità non lo so, fammi sapere, non ci tengo a divulgare sciocchezze! ;-)

Autore:  Mariano Tomatis [ 26 dicembre 2007, 10:03 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Ah, sì! In effetti il libro dei tre è stato in seguito rivisto perché alcuni dei fatti da loro raccontati non trovano riscontro.
L'amicizia con Boudet è una di quelle cose: non sono stati trovati elementi che la provano. Possiamo pensare che trattandosi di parroci di paesi vicini, almeno una conoscenza generica ci fosse. Ma ad esempio non c'è prova del fatto che Boudet abbia imposto a Saunière di arredare la chiesa in un modo piuttosto che nell'altro...

Autore:  fuegolatino [ 27 dicembre 2007, 1:07 am ]
Oggetto del messaggio: 

Grazie! :wink:
Ma cercavo qualcosa di più dettagliato...
La sua storia, da "il Santo Graal", l'ho letta e riletta, ma non accenna hobbies particolari.
In particolare sto cercando di sapere il perchè del modello di costruzione della Tour Magdala. Forse era appassionato alle costruzioni difensive medioevali?!?

Autore:  Dirk [ 27 dicembre 2007, 2:02 pm ]
Oggetto del messaggio:  Tour Magdala

Oppure alle carte, nella fattispecie ai tarocchi! Al momento non mi viene in mente niente. Adesso mi hai messo una pulce in testa e mi tocca andare a cercare fra una montagna di libri però... ahahaha... fammi sapere se trovi qualcosa! ;-)

Autore:  demian_lk [ 30 dicembre 2007, 4:01 am ]
Oggetto del messaggio: 

***DELETED***

Autore:  Xena [ 31 dicembre 2007, 5:13 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Non confermo.Ma Mariano potrà fare e dire meglio di me.
Il mistero è proprio quello: non furono mai ritrovate altre figurine Guerin Boutron tra le collezioni di Sauniere.

Inoltre, maniaco com'era della catalogazione, non avrebbe MAI, e dico MAI sparso preziosi pezzi di una collezione per breviari.
Attualmente la figurina in oggetto è proprietà della famiglia Denarnaud a Parigi (info raccolta a RLC... ).

Autore:  demian_lk [ 31 dicembre 2007, 7:02 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Anche io so lo stesso, ma ricordo Jean Luc Robin disse tempo fa che durante il suo periodo di servizio al domaine, gli furono mostrate altre figurine che poi misteriosamente scomparvero...

Ma comunque, anche se Sauniere avesse tenuto solo la figurina della Calve' non ci vedo un mistero. Dopotutto, come si vede dai diari trovati da Octonovo, Sauniere amava la buona musica.

Autore:  mammaoca [ 11 febbraio 2008, 7:59 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Lui racconta nelle sue lettere che amava andare tra i 'mercatini delle pulci' (i vide greniers o Brocantes tipici francesi) dove si vantava di trovare autentiche 'Trouveille' ovvero cose di poco franchi che in realtà ne valevano molti.

Autore:  fuegolatino [ 12 febbraio 2008, 12:27 am ]
Oggetto del messaggio: 

Grazie Mammaoca! :wink:

Autore:  Advent [ 14 febbraio 2008, 10:40 am ]
Oggetto del messaggio: 

Sauniére era abbonato (come già sviscerato) alla rivista "Je sais tout" sulla quale, per una di quelle particolarissime coincidenze che piacciono tanto a noi :twisted: diabolici :twisted:, vennero pubblicate anche alcune avventure del Lupin di Leblanc.

http://www.renneslechateau.it/forum/vie ... fb0f091798

Autore:  Mariano Tomatis [ 14 febbraio 2008, 4:47 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Articolo completo qui:

http://www.renneslechateau.it/indagini/articoli/11x533-537.pdf

Quando Saunière leggeva di don Gélis…
La prova che il parroco di Rennes-le-Château conosceva Arsène Lupin

Alcuni appunti di Saunière degli anni 1905 e 1906, ritrovati sui quaderni della contabilità, si riferiscono all’abbonamento alla rivista Je Sais Tout. Nel 1906 Maurice Leblanc pubblica, sul numero 17 del giornale (15 giugno 1906) il racconto “Sherlock Holmes arrive trop tard” in cui parla di un tesoro, di documenti scomparsi e di un sacerdote che si chiama Gélis. Si può concludere dunque che Bérenger Saunière fosse ben a conoscenza dei romanzi di Arsène Lupin. Anche Pierre Plantard dimosterà di conoscere l’opera di Leblanc: in un testo del 1978 parla di una pietra ritrovata sul Serbaïrou con l’iscrizione Ad Lapidem Currebat Olim Regina. La scritta proviene dal romanzo La comtesse de Cagliostro dove viene usata per ritrovare il tesoro dei re di Francia grazie a una mappa su cui si sovrappone la costellazione dell’Orsa Maggiore.

Da Indagini su Rennes-le-Château 11 (2007), pp.533-537.

Autore:  Alfred [ 16 febbraio 2008, 3:35 pm ]
Oggetto del messaggio: 

Advent ha scritto:
...per una di quelle particolarissime coincidenze che piacciono tanto a noi :twisted: diabolici :twisted:...


Advent, a forza di parlare tanto di diabolici, finirai per convincere anche me sul fatto che esistono. :D

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/