Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 19 novembre 2019, 8:48 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 B. Saunière 
Autore Messaggio

Iscritto il: 21 aprile 2005, 4:15 pm
Messaggi: 192
Messaggio 
Ragà una domanda

Ma Sauniere era un fumatore?


4 settembre 2005, 1:26 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio 
aah Serghé, ma secondo te,
una volta caricate le spese di spedizione,
dalla Giamaica si faceva mandare solo il rhum?


4 settembre 2005, 5:22 pm
Profilo

Iscritto il: 21 aprile 2005, 4:15 pm
Messaggi: 192
Messaggio 
a questo punto mi immagini i bei festini a Villa Bethania :lol:


4 settembre 2005, 5:26 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Non mi risultano delle fatture riguardanti sigari o sigarette. Del resto, dubito che per l'acquisto di sigarette o di sigari si richiedesse fattura o ricevuta, soprattutto nella Francia dell'Ottocento.

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


4 settembre 2005, 5:42 pm
Profilo

Iscritto il: 20 giugno 2008, 7:50 am
Messaggi: 443
Messaggio Re:
Alfred ha scritto:
Per quanto riguarda la falsità o inesattezza delle stime di Saunière sull'esatto ammontare delle spese e sulla composizione esatta dei doni, siamo tutti d'accordo. In questo caso il nostro curato voleva nascondere qualcosa al vescovo (senza riuscirci).

In particolare, io mi riferivo alla "contabilità" delle messe. Nella sua difesa, il curato affermava di non avere un registro delle messe, cosa che sappiamo essere falsa.

La tesi secondo cui la contabilità vera e propria è falsa (non le cartacce indirizzate alla commissione Scaglio) non è mai stata provata ed è piuttosto ridicola. Il curato voleva forse nascondere qualcosa... a sè stesso???

Ma su questo siamo tutti d'accordo.

Il traffico di messe poteva anche non garantire entrate fisse e regolari. Ma è certo che Saunière era in difficoltà durante i lavori.
Le entrate periodiche fisse non riuscivano a coprire le spese dei lavori perché potevano essere dei "semplici" interessi maturati su operazioni finanziarie. Octonovo ha scoperto che Saunière ricevette interessi periodici del 3.50% su un capitale di 15.000 F. per circa x anni (dal 1901 al ?).

Descadeillas sembra essere certo del traffico ma non delle altre entrate, che ipotizza derivare da donazioni (famiglie monarchiche e non) e, nella sua Mythologie, dagli Asburgo. Tuttavia, secondo l'Autore, Saunière venne soltanto "usato" dagli Asburgo per un certo periodo di tempo("Mythologie..." pag. 49), per poi vivere con i soli introiti derivanti dalle messe.
Ma l'Asburgo connexion è fondata su troppi se e troppi magari. Questa teoria non è che una raccolta di coincidenze e risulta essere un tentativo puro e semplice di far quadrare un'ipotesi preordinata. Esistono dei rapporti di polizia che parlano di un Asburgo a Rennes, ma non sono mai stati riprodotti in un libro. Secondo Bedu, questi rapporti sono successivi alla morte di Saunière, ma non riesce a provare niente. Forse i rapporti sono solo il frutto delle "maldicenze" del Dr. Espezel di Couiza, ma si tratta solo di una congettura...

C'è anche la storia dell'asburgo ricettatore di reliquie che, come fanno notare alcuni autori, non potevano essere quelle del tombeau - scoperto nel 1891.
Un asburgo si sarebbe recato a RlC negli anni settanta (cosa confermata da De Sède, J. Robin e P. Jarnac; vedi "L'enigma dell'oro scomparso", pag. 101), ma esiste qualche foto o si tratta solo dell'ennesima notizia in stile "Brigitte Bardot à RlC" :?: :roll:


PS: io non mi ricordo di aver letto di un occhio di vetro o di bicchieri musicali. Evidentemente mi è sfuggito qualcosa... Controllerò De Sède.


Bel post.

zio ot


18 aprile 2009, 10:49 pm
Profilo

Iscritto il: 20 giugno 2008, 7:50 am
Messaggi: 443
Messaggio Re: Curiosità su Saunière
Atchoum ha scritto:
Negli ultimi mesi di letture "renno-saunierologiche" mi sono imbattuto in queste affermazioni sul nostro Béranger e vorrei conoscere la vostra opinione. Molti riconosceranno subito la fonte a cui attingo...

1)Saunière aveva un occhio di vetro :shock:

2)Saunière aveva ordinato ad un artigiano un servizio di bicchieri "musicali" capaci di riprodurre le note dell'Ave Maria :roll:

3)Saunière trovò dei documenti appartenenti agli Hautpoul (che erano rosacrociani). Manovrato da Monti, Saunière sfruttò il ritrovamento per far credere agli Asburgo di aver trovato documenti che dimostravano che Luigi XVII non era morto e aveva avuto una discendenza (Naundorff). Gli Asburgo avevano tutto l'interesse ad intercettare questi documenti per rivendicare il trono di Francia. Dopo la morte di Saunière, Monti trasferì questi documenti agli Alpha Galati. Pertanto gli apocrifi plantardiani celano sotto il discorso merovingio dei messaggi destinati in realtà ai Borboni.
Quindi la ricchezza di Saunière, coperta dal traffico di messe, proveniva dagli Asburgo. :?:


bellissimo , questo forum è pieno di tesori :D :D :D

zio ot


18 aprile 2009, 10:55 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.142s | 12 Queries | GZIP : Off ]