Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 17 settembre 2019, 5:37 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
 Giovanni XXIII e RLC 
Autore Messaggio

Iscritto il: 16 febbraio 2005, 4:26 pm
Messaggi: 55
Località: Livorno
Messaggio 
alfred ha scritto:

Pensiamo solo a Giovanni XXIII° o alla bara del 12 gennaio, ecc...


Ciao, da quando sono entrato non è la prima volta che si tira in ballo il nome di Giovanni XXIII, amzi inizialmente qualcuno mi suggeri di leggere un certo libricino di Giovanni XXIII che non ho trovato.
Potresti gentilmente farmi capire qualcosa di più in merito visto che non ne so niente?
Grazie.

_________________
Principio di Benedict (già nono corollario della Legge di Murphy): Per quanto nascosta sia una pecca, la natura riuscirà sempre a scovarla.


12 maggio 2005, 9:25 am
Profilo

Iscritto il: 29 settembre 2004, 5:58 pm
Messaggi: 687
Messaggio 
Ciao Andiso, nell'attesa di una risposta di Alfred, sicuramente più esauriente della mia, ti do qualche coordinata.
Il gioco Giovanni XXIII-RLC è stato sviluppato soprattutto da Baigent & Co nel Santo Graal (capp. 8 e seguenti) e mi pare anche nell'"Eredità messianica".

Si basa tutta una serie di allusioni:

- Giovanni XXIII iniziò il Concilio Vaticano II, considerato uno spartiacque della Chiesa cattolica (più apparente che reale), e perciò negli ambienti esoterici si disse che Roncalli era molto "vicino" all'esoterismo.

- negli anni di Giovanni XXIII ci fu una specie di "avvicinamento" fra cattolicesimo e Massoneria, che però poi fu interrotto. Lo guidava poadre Esposito. Da allora si dice (ma senza prove) che Roncalli fosse stato un massone durante gli anni in cui era nunzio in Turchia.

- Roncalli si fece chiamare Giovanni XXIII che è stato anche il nome di un antipapa nel Trecento.

- Giovanni è il nome dell'Apostolo Giovanni, quella apocalisse. E come sai i due Giovanni aprono e chiudono i lavori dele logge massoniche.

- Mi pare anche che i maestri dell'Ordine del Tempio siano stati 22. Dunque Giovanni XXIII sembrerebbe riferirsi anche a questo. Se sbaglio Alfred saprà correggermi.

E così via, diciamo che sono tutte allusioni al fatto che Roncalli fosse un iniziato. Sono solo provocazioni di Baigent e dei suoi amici.

Il libro a cui alludi sono forse le "Profezie di Giovanni XIII" pubblicate dalle Mediterranee? Sono degli apocrifi che si basano su Malachia. E che predicono la prossima distruzione della Chiesa cattolica.


12 maggio 2005, 11:57 am
Profilo

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Sicuramente gli utenti più preparati su questioni religiose sapranno rintracciare qualche notizia storica in più su Giovanni XXIII.

Io vorrei solo porre alcuni punti fermi sulla vicenda.

Le asserzioni del Trio Inglese nel suo libro "Il Santo Graal" riguardanti papa e antipapa Giovanni XXIII sono assolutamente pretestuose (o non provate).

1- Giovanni XXIII (Baldassare Cossa), antipapa, nacque a Napoli tra il 1360/1365. Fu eletto papa il 17 maggio 1410, al termine di un conclave molto breve tenutosi a Bologna. Morì a Firenze nel 1419.
A Firenze, i Medici gli fecero innalzare da Donatello e Michelozzo una tomba che fu posta nel battistero della cattedrale della città.

Questa è la storia dell'antipapa. Poi arriva la pseudo-storia che vede Baldassare Cossa vescovo di Alet-les-Bains (op. cit. pag. 165). Questa notizia è assolutamente falsa.

Don Lasserre, nelle sue "Recherches historiques sur la ville d'Alet, et..." (pag. 94 e s.), fornisce l'elenco completo di tutti i trentacinque vescovi d'Alet:

(solo per il periodo interessato)
- 5° Robert de Bosc (1380-1390), 6° Henri I (1390-1398), 7° Pierre II (1399-1400), 9° Nicolas I (1400-1408) appartenente all'ordine dei Frati-Pescatori, eletto papa con il nome di Bonifacio IX, 10° Henri II (1409-1419), e 11° Pierre III d'Assault (1419-1440)...

Come si può notare, nessun Baldassare Cossa.


2- Papa Giovanni XXIII. Nel mito di RlC Roncalli è considerato un rosacruciano, un GM segreto e un grande iniziato, asserzioni che si basano solo su documenti falsi (gli opuscoli del PS depositati alla BNF), su informazioni di dubbia autenticità e sulle profezie di Malachia (dalla validità storica pari a zero).

Alcuni parenti di Roncalli erano originari dell'Aude, o vi si erano trasferiti (fonti ???). Ma anche questo non prova un bel niente.


Biblio:
Il Santo Graal, VI, pag. 164 e s.
Recherches historiques sur la ville d'Alet et son ancien diocèse, don J-T Lassere, pag. 94 e s. (ediz. orig. 1877, J.Parer, Carcassonne; riediz. 1981, Editions Schrauben, Rennes-les-Bains; riediz. 2003, Le Livre d'histoire, Paris).

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


Ultima modifica di Alfred su 12 maggio 2005, 4:40 pm, modificato 2 volte in totale.

12 maggio 2005, 1:19 pm
Profilo

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
PS: Credo che la teoria Roncalliana si riferisca alla semplice "coincidenza" di un Cocteau, presunto GM del PS con il nome di Jean XIII, e di un papa chiamato Jean (Giovanni) XIII.

In realtà potrebbe non trattarsi di una coincidenza. Il primo riferimento al nome di Jean XXIII come GM del PS risale al 1967. (vedi Dossiers Secrets di H. Lobineau, Mélanges Sulfureux 3, facciata 10)

Roncalli viene eletto papa il 28 ottobre 1958, mentre i Dossier sarebbero del 1956 (in realtà sono del 1967)........ :roll:

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


12 maggio 2005, 1:53 pm
Profilo

Iscritto il: 14 dicembre 2005, 5:26 pm
Messaggi: 11
Località: bari
Messaggio 
Ciao andis ,su papa Giovanni XIII, c'è un interessante libro , "il Giornale dell'anima", sarebbe un diario ricco di riflessioni del Papa Buono, edito Jaca Book.

Per quanto riguarda la figura di papa roncalli usata a malo modo dai quei tre "sciacalli" inglesi, sono d'accordo con Alfred e Bud.
in quel libraccio, riguardo al culto del sangue di Gesù, viene citata una frase di Giovanni XIII, presa da una lettera apostolica da lui scritta dal titolo: INDE A PRIMIS. Quella frase è stata presa, riportata ne Il Santo GRaal, e decontestualizzata. Ma se si legge questa lettera apostolica si evince a chiare lettere:"devozioni che furono praticate fin dal medioevo da molte anime pie e furono poi diffuse in varie Diocesi, Ordini e Congregazioni religiose, ma che attendevano dalla Cattedra di Pietro il suggello dell'ortodossia e dell'approvazione per la Chiesa universale."
....appunto devozioni che attendevano ed hanno avuto il sugello della sede Vaticana, e che nn si riferiscono a tradizioni gnostiche o esoteriche come vorrebbe il trio inglese.

_________________
"Non nobis, Domine,
non nobis, sed nomini tuo da gloriam".
da Liber ad milites Templi di S.Bernardo di Chiaravalle.


17 dicembre 2005, 4:55 pm
Profilo ICQ
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.115s | 9 Queries | GZIP : Off ]