Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 18 giugno 2019, 3:31 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ] 
 Don Gaudissard 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Don Gaudissard
Quando nel gennaio 1909 Saunière viene trasferito a Coustouge, il parroco di Bages gli esprime la sua solidarietà con queste parole:
Ti assicuro che la tua lettera è sorprendente e preoccupante. Se anche in passato avessi potuto temere qualcosa per te, non avrei mai pensato a questo momento particolare. La morte del povero don Gaudissard ha forse risvegliato brutti ricordi? (Jarnac 1985, p.163)
Don Gaudissard (1860-1909) aveva sostituito Saunière nel 1891 ad Antugnac, ed era morto pochi giorni prima, il 9 gennaio 1909, alla giovane età di 49 anni.
Qui http://www.societe-perillos.com/tribunal1.html ci si chiede se esista un'inquietante collegamento tra la morte di Gaudissard e la nomina di Saunière a Coustouge.
Credo che non siano mai stati identificati misteri o enigmi intorno alla morte di Gaudissard. Qualcuno ha letto qualcosa di diverso?

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


5 marzo 2006, 9:47 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Ciao Mariano,

il parroco di Bàges-les-Flots, don Rouanet, è il successore di don Carrière. Ora, se ricordi, il nome di Carrière figura tra quelli dei quattro religiosi che Saunière incontrò poco dopo la sua scoperta del tombeau. Dunque può essere che Rouanet fosse giunto a conoscenza di qualche fatto collegato alla scoperta di Berengere tramite il suo predecessore Carrière.
Gaudissard, parroco di Antugnac, era più giovane di Saunière di sette anni e un ex-lazzarista. Sembra che sia morto in seguito a grave malattia, ma nel necrologio purtroppo non è specificato quale.
Nella lettera di Rouanet si parla di "brutti ricordi" che sarebbero stati risvegliati dalla morte del povero Gaudissard.

Che genere di brutti ricordi può suscitare in un parroco la morte di un confratello? Forse Rouanet metteva in relazione la morte di Gaudissard con quella di Gelis avvenuta nel 1897? Infatti il nome di Gelis figurava anche tra quelli dei preti che avevano avuto modo di vedere Sauniere subito dopo la scoperta del monumento funebre.
Gelis e Carriere avevano incontrato Berengere nel 1891. E tutti e due sono morti.

Trovo interessante anche il fatto che Rouanet scriva: "Ti assicuro che la tua lettera mi sorprende molto. Se in passato avevo potuto temere per te, non lo facevo di certo in questo momento."
Perché Rouanet temeva in passato per Saunière? A causa del traffico di messe? Ma se fosse così non avrebbero senso le parole "non lo facevo in questo momento", e cioè proprio nel bel mezzo della guerra tra Beausejour e Sauniere. Mentre se si trattasse invece di un fatto collegato a Gelis e quindi al passato sarrebbero molto piú sensate.


BB & baci,
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


6 marzo 2006, 2:33 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Non dimentichiamo che in quello stesso periodo Bérenger Saunière si lamenta di un ipotetico complotto ai suoi danni da parte della curia vescovile "per il fratello morto troppo presto" (ovviamente Alfred).
Che siano le vicissitudini di quest'ultimo il "passato" imbarazzante?

Dove hai trovato il necrologio di don Gaudissard?

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 2:35 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Il necrologio si trova nel quaderno di Mensior "Parle moi de RLC".

BB & baci,
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


6 marzo 2006, 2:37 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Ce l'ho! Grazie!

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 2:39 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:
Che siano le vicissitudini di quest'ultimo il "passato" imbarazzante?


Sorry per la domanda un po' voyeuristica...
ma in particolare per che cosa sarebbe imbarazzante il passato di Alfred?
Ricordo qualche storiella da rivista rosa e figli sparsi...se vero...
oppure affari di soldi pure per lui?
Ma in che misura l'abate Saunière ne poteva essere coinvolto tanto da esserci dei timoti per lui?
Se non ci fosse un coinvolgimento non capirei i timori da complotto.

Sembrano ricchi di spunti gli aneddoti derivati dalle relazioni tra Saunière e gli altri religiosi della zone, ma soprattutto col fratello.

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


6 marzo 2006, 3:29 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Hi Lenny,

si diceva che Alfred Saunière avesse trafugato alcuni documenti dagli archivi privati della famiglia Chefdebien allorché si trovava impiegato appunto dai Chefdebien come istitutore. Esponenti di tale famiglia nobile erano membri importanti di società massoniche, ricordiamo soprattutto un avo Francois marchese di Chefdebien (1753- 1814) gran maestro degli Illuminati di Baviera.

BB & baci,
Clio

P.S. quella del Graal e Chuck Norris mi piace proprio :lol:

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


6 marzo 2006, 4:57 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Per non parlare di chi lo vide far pipì dal balcone, evidentemente ubriaco.
Ne parla l'attuale sindaco di Montazels, se non sbaglio sul sito di Octonovo...

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 5:36 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
Clio ha scritto:
Hi Lenny,

si diceva che Alfred Saunière avesse trafugato alcuni documenti dagli archivi privati della famiglia Chefdebien allorché si trovava impiegato appunto dai Chefdebien come istitutore. Esponenti di tale famiglia nobile erano membri importanti di società massoniche, ricordiamo soprattutto un avo Francois marchese di Chefdebien (1753- 1814) gran maestro degli Illuminati di Baviera.


Great!
Grazie per la info.
Ora ricordo, mi pare di averne letto anche sul libro di Volterri ed altri.
Si ipotizza che Alfred fosse entrato a conoscenza di importanti documenti riguardanti famigerati segreti che potevano essere stati tramandati nel corso di intere generazioni fra queste nobili famiglie.
Ne parla lo stesso Iannaccone dando credibilità alle accuse rivolte ad Alfred di possedere documenti compromettenti per la massoneria.
Anzi, Iannaccone ne fa una vittima della massoneria, quasi piu' che dell'alcool...
Il problema è sempre il quid di quei documenti.
Tesori materiali o spirituali?
Mi sembra un refrain costante che mi fa alzare un po' il sopracciglio sinistro (quello che non crede alle conspiracy theories).

A proposito di urina, Chuck Norris ha recentemente avuto l'idea di vendere la sua come bibita in lattina.
Il nome della bevanda è Red Bull.

La versione venduta a Couiza si chiama Serpent Rouge... 8)

Tornando serio...
"trafugato" forse è un termine eccessivo, capisco che intendi, ma penso non avesse necessariamente bisogno di portar via fisicamente qualcosa, e piu' probabilmente, e banalmente, poteva comunque prenderne visione, magari copiare qualcosa...
Capisco l'eccitazione della scoperta, ma anche il timore di essere scoperti non doveva essere proporzionato alla grandezza dell'eventuale segreto?
Occupandosi lui dell'educazione di quei riccastri aveva facile accesso ai documenti di famiglia, libri, etc etc.
Magari casualmente qualcosa gli capito' in mano.
Tuttavia se fossero stati pero' documenti così segreti, importanti da custodire, forse sarebbero stati anche piu' inaccessibili...
insomma, parliamo di qualcosa IPOTETICAMENTE tramandato per generazioni, mica un pettegolezzo sulla prozia...

Pero', seguendo quel che dice Iannaccone, se la famiglia Du Borg, per esempio, che lui frequentava ( ne era anche educatore? o solo amante della marchesa come si vocifera? quali sono i suoi rapporti con questa famiglia? Anche finanziari? ) era in realtà legittimista, non si capisce bene allora che documenti avrebbe trafugato...o meglio...
forse i documenti legati alla Massoneria non li ha scoperti necessariamente grazie alla sua attività di educatore, o generico frequentatore, che presumo svolgesse preferenzialmente presso famiglie con le sue idee politiche.

Non so che pensi invece Iannaccone della famiglia Chefdebien, coi suoi mille distinguo, visto che da quel che riporti aveva importanti ed inequivocabili legami con gruppi massonici.
Quasi avesse deciso di fare l'infiltrato...o forse pecunia non olet...neanche se è pecunia massonica...
D'altrone Alfred fu espulso dalla casa dei Chefdebien, un motivo ci sarà stato.
(Rubava il Martini?)

Rouanet parla di timori proprio per Saunière e che lo stesso Saunière ha, magari vitali, pensando a Gelis e Carrière o lo stesso Alfred, morto pochi anni prima.
In che modo Saunière avrebbe potuto essere coinvolto dal fratello Alfred nel trafugamento di carte?
Alfred gli rivelo' delle scoperte?
E furono così imprudenti da farsi scoprire o addirittura condividerle con altri?
Di sicuro Saunière o la fece franca (chissà perchè) o non c'entra nulla con le attività antimassoniche del fratello, pur condividendone il pensiero, ma forse comportandosi in modo piu' prudente con i "pezzi grossi".

Iannaccone afferma che Alfred si mise contro personaggi piuttosto importanti.
Magari proprio per questo Rouanet (sempre se fosse al corrente di tutto) temette anche per Saunière, che probabilmente, viste le sue posizioni politiche, era tenuto "sotto osservazione", ma rimase illeso...
E le parole di Rouanet forse potrebbero essere lette come: tranquillizzati, il pericolo è passato...

brainstorming...

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


6 marzo 2006, 6:51 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Don Rouanet era simoniaco fino al midollo: traficcando in messe fondò un lucroso caseificio, mettendovi a capo il fratello. Credo che, riferendosi al passato, si riferisse al fatto al Saunière fosse entrato in contrasto con l'altro - grande - simoniaco Billard.

PS: la lettera completa si trova in Doumergue (2001), pp. 203/204.

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


6 marzo 2006, 7:30 pm
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Lenny Nero ha scritto:
Ora ricordo, mi pare di averne letto anche sul libro di Volterri ed altri.


Volterri ne ha parlato??? Dove?
La notizia ha una genesi abbastanza controllata e precisa: il primo ad avanzarla dovrebbe essere stato Jean Robin, seguito da Iannaccone in Italia.

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 8:00 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:
Lenny Nero ha scritto:
Ora ricordo, mi pare di averne letto anche sul libro di Volterri ed altri.


Volterri ne ha parlato??? Dove?
La notizia ha una genesi abbastanza controllata e precisa: il primo ad avanzarla dovrebbe essere stato Jean Robin, seguito da Iannaccone in Italia.


"L'universo magico di Rennes-le-chateau"-p.87 - SugarcoEdizioni - 2004
Per altro si lancia in affermazioni perentorie sul tipo di documenti posseduti dai Chefdebien e sulla relazione di Alfred con la marchesa.

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


6 marzo 2006, 8:04 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:
Lenny Nero ha scritto:
Ora ricordo, mi pare di averne letto anche sul libro di Volterri ed altri.


Volterri ne ha parlato??? Dove?
La notizia ha una genesi abbastanza controllata e precisa: il primo ad avanzarla dovrebbe essere stato Jean Robin, seguito da Iannaccone in Italia.


Il libro di Iannaccone è dello stesso anno, stessa edizione...in libreria sembra che io abbia un doppione, ma il contenuto è radicalmente differente...
p.144-145
Iannaccone appoggia la tesi M. de C. = Marquis de Chefdebien e che i documenti trafugati da Alfred finirono per essere pubblicati da Benjamin Fabre alias Jean Guiraud.

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


6 marzo 2006, 8:14 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Ne avevamo parlato qui:
http://www.renneslechateau.it/forum/viewtopic.php?t=288

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 9:13 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
Mariano Tomatis ha scritto:


Per questo l'ho riportato sinteticamente, specie per i meno informati come me.
Trovavo che i due post trovassero potenziali fili rossi in comune.
20000 franchi nelle tasche di Saunière a nome di Chefdebien, proprio la famiglia presso cui Alfred esercitava la sua attività e contro la quale avrebbe commesso qualche colpa, che anche solo per parentela ha sfiorato Berengère...lasciandogli qualche timore...
A leggere Iannaccone cmq non mi è molto chiara la fonte di questi 20000 franchi.

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


6 marzo 2006, 9:23 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
No, infatti la cosa più probabile è che la provenienza sia diversa.

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


6 marzo 2006, 9:36 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Anche de Sède cita i Chefdebien in RLC Le dossier, les impostures, les phantasmes, les hypothèses. (Laffont 1988) pag. 204 e 218

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


6 marzo 2006, 9:43 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.143s | 10 Queries | GZIP : Off ]