Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 15 settembre 2019, 2:10 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
 "Il rapporto Cholet" (1967) 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio "Il rapporto Cholet" (1967)
L'amico Domenico Migliaccio ci offre un'altra delle sue traduzioni.
Trovate qui lo storico Rapporto Cholet:
http://www.renneslechateau.it/rennes.php?id=3&url=doc_choletit.php

Ecco l'introduzione che ne fa:

Questo documento è composto da nove pagine dattiloscritte e firmate dal relatore in data 25 Aprile 1967.
E' ben ordinato nella forma ma ho incontrato qualche difficoltà nella lettura dei contenuti, dovuta alla ridondanza di segni di interpunzione e ad alcune imperfezioni nella coniugazione dei verbi. Per addolcire sia la punteggiatura che la consecutio temporum, mi sono preso qualche libertà sintattica, che si limita al frazionamento di certe frasi, altrimenti rese contorte da lunghi periodi incidentali. Vi prego pertanto di non aspettarvi una traduzione "professionale", così come non lo è nessuna delle mie.

La relazione si articola in quattro punti: una panoramica storica del Rhedae, una sintesi della vicenda legata a Saunière, un'analisi delle lapidi-iscrizioni trovate in zona, un resoconto degli scavi effettuati dall'autore.

Attribuisco sicuro valore a questo documento per un motivo preciso. Qualora la datazione del rapporto fosse corretta (Aprile '67) e non ci sono motivi per dubitarne, Cholet lo avrebbe stilato qualche mese prima della pubblicazione del famoso "Or de Rennes" di De Sede/Plantard (Novembre '67), il libro che aprirà alla Francia un mistero che fino ad allora era una storia "locale". Sicuramente Cholet non ha letto neanche il Serpent Rouge (depositato nel Gennaio del '67) e se anche lo avesse fatto, non ne è rimasto certo influenzato, dal momento che nel suo rapporto non si accenna a nemmeno una di quelle "meraviglie" che invece animano il poemetto zodiacale. Questo significa trovarci di fronte ad un documento "davvero" originale, non inquinato da elementi successivi, che nonostante la sua semplicità e alcune inesattezze del testo ci dà un'istantanea non ritoccata di come l'autore e i suoi amici considerassero l'affaire in quel momento, anche condito dai "si dice" che giravano in paese (appetitose, ad esempio, le presunte incriminazioni della curia contro Saunière).

Scorrendo il testo, non vi troverete NESSUNA delle variopinte ipotesi che oggi inflazionano la nostra storia: tutti gli studi e gli sforzi dell'autore sono finalizzati squisitamente ed esclusivamente alla ricerca di "Oro". Cholet è quello che chiamerei, con una certa nostalgia, un Caro Vecchio Sano Cercatore di Tesori d'Altri Tempi.

Buona lettura!


Ultima modifica di Mariano Tomatis su 20 settembre 2004, 10:15 pm, modificato 1 volte in totale.

16 settembre 2004, 2:53 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Qui trovate invece il documento originale:
http://www.renneslechateau.com/francais/rapport-cholet.htm

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


16 settembre 2004, 3:01 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Nel rapporto c'è scritto:

Cita:
Nel 1959, mentre lavoravo nella chiesa, un postino è entrato e mi ha detto: C'è un sotterraneo che va dalla chiesa al castello, ma per nulla al mondo vorrei andarci". Mi ha detto anche: "il curato Saunière riceveva molti vaglia".


Molto interessante! Se l'affermazione è vera ci sarebbe una conferma (indiretta) del fatto che Sauniere riceveva gli onorari di messe tramite vaglia postali. :wink:

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


16 settembre 2004, 3:37 pm
Profilo

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Ciao a tutti,

si, io penso che il rapporto Cholet sia uno dei documenti più importanti sulle vicende di RLC.

BB & baci
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


1 ottobre 2004, 11:37 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 settembre 2004, 2:09 pm
Messaggi: 40
Località: Reggio Calabria
Messaggio 
un piccolo sondaggio.............
che grado di attendibilità attribuite al rapporto Cholet?
secondo voi in che punti è meno attendibile?

ciaoooo


14 ottobre 2004, 8:07 am
Profilo

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Direi che il rapporto sia attendibile solo in alcuni punti vale a dire i vaglia e i risultati degli scavi... :wink:

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


14 ottobre 2004, 12:52 pm
Profilo

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Ciao a tutti,

come osserva giustamente Mig, Cholet non aveva motivo di mentire quando stilò il suo rapporto e mi pare che non vi siano accenni che diano adito al sospetto di un rimaneggiamento dei fatti.
Certamente tutta la parte iniziale che riguarda la storia passata di RLC è da prendere con le pinze perché Cholet non era uno storico e riportava soltanto ciò che aveva avuto modo di venire a sapere. Anche per quanto riguarda il suo rapporto sulla vicenda di Sauniere, Cholet non è un testimone diretto.
Secondo me il suo rapporto è importante soprattutto perché:

- testimona la presenza di una cripta sotto la chiesa collegata al cimitero
- testimonia la presenza di cavità (vuote) sulle pareti e sotto il suolo che Cholet attribuisce all'Ordine del Tempio

@Alfred: Ma dov'è a citazione dei vaglia? Non la trovo.

BB & baci
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


14 ottobre 2004, 5:39 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Ecco la traduzione:

Cita:
Nel 1959, mentre lavoravo nella chiesa, un postino è entrato e mi ha detto: C'è un sotterraneo che va dalla chiesa al castello, ma per nulla al mondo vorrei andarci". Mi ha detto anche: "il curato Saunière riceveva molti vaglia".


Ecco la versione in lingua (e versione) originale:

Cita:
En 1959, lors que je travaillais dans l'église, un facteur est entré et m'a dit: " Il y a un souterrain qui va de l'église au château, mais, pour rien au monde, je ne voudrais y aller ". Il m'a dit aussi : " Le curé Saunière recevait beaucoup de mandats ".


(da http://www.octonovo.org/RlC/Fr/biblio/div/Cholet.htm#(6) )

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


14 ottobre 2004, 6:16 pm
Profilo

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Clio ha scritto:

Cita:
(il rapporto Cholet) testimona la presenza di una cripta sotto la chiesa collegata al cimitero


Infatti leggendo il rapporto si parla di cavità, scale nella sacrestia ma niente sotto l'altare...

Cita:
Nel 1959, mentre lavoravo nella chiesa, un postino è entrato e mi ha detto: C'è un sotterraneo che va dalla chiesa al castello...


Effettivamente vi sono diversi tunnel nella regione che collegano paesi distanti fra loro... il postino diceva la verità fino in fondo :wink:

Naturalmente in alcuni casi il rapporto "vaneggia":

Cita:
C'è ancora un'altra strada che dà accesso al vecchio Tempio, si trova nel giardino delle pietraie. Una notte un uomo segue il curato e lo vede scendere sotto terra dopo aver scavato nel giardino; scende dietro lui e lo sorprende mentre è chino su un contenitore pieno di pezzi d'oro. Il curato, furioso per essere stato sorpreso, risale su con l'uomo e, condottolo in chiesa, gli fa giurare sul vangelo di non parlare mai di ciò che aveva appena visto. Durante la sua vita l'uomo mantenne la parola data ma sul letto di morte parlò, senza tuttavia saper specificare il luogo esatto ove il curato aveva scavato.


:?: :?: :?:

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


14 ottobre 2004, 6:35 pm
Profilo

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Alfred,

ah si, ora ho trovato il punto che parla dei vaglia.
Senti, ma cosa sarebbe questo "giardino delle pietraie"? Che significa?
Io ho trovato come traduzione di "jardin de rocailles": giardino delle grotte.
Potrebbe trattarsi dunque del giardinetto del calvario dov'è anche la grotta di Lourdes? Dalla descrizione di Cholet mi pare proprio di si.

BB & baci
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


14 ottobre 2004, 8:20 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio 
Ciao Clio

Io l'ho tradotta così perchè così dice il dizionario, sennò Mariano comincia a dirmi "Traduttore - Traditore". Penso che Cholet si riferisse proprio all'area della Grotta di Lourdes: forse negli anni 50 doveva essere ridotta in cattivo stato, da cui il nome di pietraia.

Una cosa sul postino. Il rapporto è datato 1967, ma poche righe prima dice che l’incontro con questo postino (che gli parla dei vaglia di Sauniere) avviene nel 1959. Allora due considerazioni... la prima è che il rapporto, sebbene del ’67, raccoglie studi e informazioni di almeno una decina di anni prima; la seconda è che Sauniere muore nel 1917. E’ possibile, ma assai improbabile che possa trattarsi dello stesso postino del 1959. Se la scenetta fra Cholet e il postino è Realmente accaduta, ( e non vedo perché dubitarne) è verosimile che anche il postino sta riportando un “sentito dire”.

CiaoCaraClio


14 ottobre 2004, 8:49 pm
Profilo

Iscritto il: 21 giugno 2004, 5:52 pm
Messaggi: 1304
Messaggio 
Non vedo altri giardini "pietrosi" o con una grotta... :wink:

La notizia del postino è sicuramente per sentito dire... dal 1959 al 1917 ci sono 42 anni.

A proposito della sacrestia e della stanza nascosta quest'ultima presenta segni di scavo e il terreno non è pavimentato...

_________________
«Ehi, di’ un po’: c'è forse un tesoro nella casa accanto?».
«Come!?… Ma se non c’è nessuna casa!».
«Bene; e allora?… Costruiamola!».
Marx (i fratelli).


15 ottobre 2004, 12:52 pm
Profilo

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Si, sono senz'altro d'accordo.

BB & baci
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


15 ottobre 2004, 12:56 pm
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.148s | 8 Queries | GZIP : Off ]