Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 28 gennaio 2020, 5:32 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Nuovi appunti di De Sede 
Autore Messaggio

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio Nuovi appunti di De Sede
Nel curioso ritrovamento riportato sull'articolo della Gazzetta di MAriano http://www.renneslechateau.it/rennes-le ... e=gazzetta
e
http://www.renneslechateau.com/francais/marlin7.htm
ho rivisto la lapide che ho fotografato quest'estate nella bellissima chiesa di Vals.
La pietra tombale della Dame Germaine de Cases Contessa di Lascaris , Ventimiglia, è perlomeno curiosa per le figure sul fondo (una - a sinistra -mi sembrava perfino provvista di dentini aguzzi intenta a masticare qualcosa...)


Immagine


la lapide a sinistra (la mia si vede maluccio) riporta i dati della madre della contessa: Françoise de Serres, moglie di Jean de Cases. L'anno della morte è lo stesso.

_________________
"Smetto quando voglio"


Ultima modifica di mammaoca su 23 febbraio 2007, 12:23 pm, modificato 2 volte in totale.

22 febbraio 2007, 9:39 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
la chiesa di Vals era affidata a monaci benedettini.
anche a Seborga i benedettini erano legati ai Lascaris (Ventimiglia).
i monaci avevano obbligo di dare degna sepoltura a questa famiglia.

Il Castello avito di Seborga era feudo del Regno Bizantino-Longobardo, e di Re Rotari antenato di Re Desiderio e della Regina Ansa, che ivi introdussero il culto di San Michele attraverso donazioni, benefici e costruzioni di Monasteri Benedettini.
http://www.geocities.com/f_hohenzollern/SEBORGA.html

anche a VAls è presente l'affresco raffigurante San Michele..

... c'era sì odore di Graal... :lol:

_________________
"Smetto quando voglio"


23 febbraio 2007, 11:39 am
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
questa è quella sulla sinistra, quella della madre.

Immagine


la traduzione appare così:

Immagine

mentre leggerei:
CI GIT DAME FRANCOISE DE SERRES
VEUVE DE MRE ( o MRC = MARCHESE?) IEAN DE CASES
CONS (CONSIGLIERE)* DECEDEE LE (I° ghirigoro) (2° ghirigoro)
9 - 6RE +
1760

(* Jean De Cases era consigliere al ' Présidial de Pamiers')

il giorno non saprei....
9 settembre??? :roll:

la traduzione di quella della figlia appare così:


Immagine

mentre si legge qualcosa come questo:

Dame Germaine de Cases Contesse de Lascaris , Vint(?)mille
decedee le 5 (ghirigoro come al punto 2 dell'altra tomba) 6RE
1760

_________________
"Smetto quando voglio"


Ultima modifica di mammaoca su 24 febbraio 2007, 8:57 am, modificato 3 volte in totale.

23 febbraio 2007, 7:43 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
come arrivare a Vals?

seguite la mappa di questo affresco che appare sulle volte dei portici di Mirepoix:

Immagine

Vals è all'estrema sinistra dell'immgine e di Mirepoix.

_________________
"Smetto quando voglio"


23 febbraio 2007, 8:09 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
ma questo è davvero inquietante:

Immagine

li vedete anche voi i dentini aguzzi??
all'interno su una vetrata c'è San Lupo.... ci passereste la notte di Halloween??? :wink:

_________________
"Smetto quando voglio"


23 febbraio 2007, 8:22 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 7 gennaio 2007, 5:48 pm
Messaggi: 28
Località: Monza (MI)
Messaggio 
Le due "figure" sono veramente strane... Diciamo "strane", ma a dire il vero fanno abbastanza impressione...
Qualcuno ha congetture su cosa possano rappresentare?

Ciao!
Enrico


24 febbraio 2007, 9:37 am
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
le lapidi poi sono in una zona molto buia, io non sono riuscita a capire se i disegni ( molto 'naif'...) potevano essere coevi o postumi.
L'unica cosa che balza all'occhio è che una sembra morta (occhi chiusi) e l'altra, che la indica, viva (occhi aperti)...
mi è sembrato strano che questo Philip Marlin non abbia trascritto giustamente le incisioni. :shock:
I francesi poi, con le date scritte in quel modo, dovrebbero avere perlomeno una certa familiarità nel tradurle....

_________________
"Smetto quando voglio"


24 febbraio 2007, 9:49 am
Profilo WWW

Iscritto il: 14 ottobre 2006, 9:44 am
Messaggi: 132
Località: Paris / Venafro (IS)
Messaggio 
mammaoca ha scritto:
L'unica cosa che balza all'occhio è che una sembra morta (occhi chiusi) e l'altra, che la indica, viva (occhi aperti)...
mi è sembrato strano che questo Philip Marlin non abbia trascritto giustamente le incisioni.


Si infatti concordo con mammaoca...è strano che Philip Marlin abbia trascritto anche la figura in modo diverso :shock: infatti nella trascrizione le figure appaiono tutte e due vive!


24 febbraio 2007, 10:27 am
Profilo

Iscritto il: 13 ottobre 2005, 12:11 am
Messaggi: 601
Località: Annexia
Messaggio 
mammaoca ha scritto:
ma questo è davvero inquietante:

Immagine

li vedete anche voi i dentini aguzzi??
all'interno su una vetrata c'è San Lupo.... ci passereste la notte di Halloween??? :wink:


A me non sembra che le figure abbiano entrambe gli occhi chiusi visto che si vedono le pupille di entrambe.

Halloween?

Non ti dico che ci farei in un posto simile...let's get party! :lol:

Comunque interessantissimo questo modo di incidere le lapidi...sì, è un po' da filmaccio horror...

_________________
| I smashed myself to pieces, I don't know what else to do |


24 febbraio 2007, 12:34 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio ny probabilmente hai ragione
lenny probabilmente hai ragione, io a sinistra ho scambiato le 'sopracciglia' per occhi chiusi...
in effetti se tolgo gli occhiali e mi spiaccico sullo schermo intravedo una vaga forma di occhi anche lì.

....però così ha le pupille vicino alle narici!!!!

E' anche peggio! :lol:

_________________
"Smetto quando voglio"


24 febbraio 2007, 1:05 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
Lenny Nero ha scritto:
Non ti dico che ci farei in un posto simile...let's get party! :lol:


Una sera io, Indiana MAuro e Advent ci siamo infilati in macchina in una strada buia tra i boschi. (quella che va dal Bugarach verso la Carla) Non c'era nemmeno una luce, nemmeno quella della luna.
All'inizio ci divertivamo moltissimo, poi mano a mano che cominciavamo a perdere l'orientamento e i fanali della macchina non bastavano più ad illuminare più in la di qualche metro, ricordo che siamo ammutoliti. Cominciavamo a preoccuparci davvero.
Dopo un quarto d'ora (che sembrava una notte intera) io vedevo uscire dai margini del bosco:
- Cujo con gli occhi di brace e la saliva sulla bocca,
- il famosissimo, pelosissimo, ferocissimo Lupo Mannaro dell'Aude,
- Belfagor il fantasma del Louvre che mi terrorizzava da bambina
ed ero anche certa che se avessi girato la testa, sul sedile posteriore insieme a me avrei trovato
-le gemelline dell'Overlook Hotel.
Erano anni che non riprovavo quelle paure.....

_________________
"Smetto quando voglio"


Ultima modifica di mammaoca su 24 febbraio 2007, 1:25 pm, modificato 1 volte in totale.

24 febbraio 2007, 1:21 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 14 ottobre 2006, 9:44 am
Messaggi: 132
Località: Paris / Venafro (IS)
Messaggio 
No ragazzi!secondo me la figura a sinistra ha proprio gli occhi chiusi!

Il segno vicino alle narici (in particolare quella sinistra) è secondo me un'abrasione della pietra...infatti se così non fosse le pupille si troverebbero vicino alle narici; cosa un bel pò strana dando per assodata la "buona fattura" dell'altra immagine :roll:


24 febbraio 2007, 1:23 pm
Profilo

Iscritto il: 7 gennaio 2007, 5:48 pm
Messaggi: 28
Località: Monza (MI)
Messaggio 
mammaoca ha scritto:
Una sera io, Indiana MAuro e Advent ci siamo infilati in macchina in una strada buia tra i boschi. (quella che va dal Bugarach verso la Carla) Non c'era nemmeno una luce, nemmeno quella della luna.
All'inizio ci divertivamo moltissimo, poi mano a mano che cominciavamo a perdere l'orientamento e i fanali della macchina non bastavano più ad illuminare più in la di qualche metro, ricordo che siamo ammutoliti. Cominciavamo a preoccuparci davvero.

Erano anni che non riprovavo quelle paure.....


A me una cosa simile è capitata sulla strada che da la Valdieu scende fino alla zona di RLB...Solo che era pomeriggio! sarò particolarmente impressionabile (o inguaribilmente fifone? :D )

Per quanto riguarda le due figure, l'unica cosa che mi viene in mente è un passo del III libro delle Georgiche

"Vi staranno pure lapidi di Paros coi disegni ispiranti la prole di Assaraco e i nomi della stirpe mandata da Giove [...] l'Invidia infelice temerà le Furie e (ci saranno, sempre sulle lapidi) i sinuosi serpenti di Issione, l'immane ruota e l'intrasportabile macigno [...]".

Ma non credo ci sia un nesso....


24 febbraio 2007, 1:46 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
Enrico Crippa ha scritto:
A me una cosa simile è capitata sulla strada che da la Valdieu scende fino alla zona di RLB...

... mi sa che è la stessa strada.... :shock:

_________________
"Smetto quando voglio"


24 febbraio 2007, 3:42 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 7 gennaio 2007, 5:48 pm
Messaggi: 28
Località: Monza (MI)
Messaggio 
Ah, non lo escludo...

La mia prima "gita" nell'Aude risale a settembre scorso, e devo ammettere che giravo la regione con una cartina un po' scadente...
Infatti indicava una stradina che da Rennes LC scendeva verso sud-est fino a un "quadratino nero" che marcava come "Laval-Dieu".
Sono sceso fino laggiù, un pomeriggio di vento teso, e un ambiente favoloso...
Ad un certo punto sono arrivato ai confini di una tenuta ai cui esterni c'era un cartello (o non ricordo bene se fosse stato piuttosto una specie di muricciolo) con la scritta La valdieu. E, tra "la" e "valdieu" una croce "tipo templare" (vabbè dai, concedetemi il termine....).
Ho lasciato l'auto sul ciglio della strada, sono entrato, non c'era anima viva (erano le tre del pomeriggio)... Bisognava esserci, non riesco a descrivervi la sensazione....

La strada, però, al contrario di quanto indicava la mia cartina, continuava, ed infatti, dopo delle discese abbastanza "impegnative" (almeno per le mie capacità di guida!), sono arrivato a riprendere la strada che, verso nord, porta a Rennes-les-bains. Lì mi sono rincuorato, poichè proprio sull'incrocio tra la strada principale e quella che scendeva dalla Valdieu, ho riconosciuto il cartello "Rennes le chateau, son sites, ses misteres", che avevo visto in foto su questo sito, mi pare di ricordare nell'articolo "Primavera nell'Aude". Uff! "un profond soupir de soulagement!!!" :)
E sono risalito verso il centro del paese...
Un bicchierino di blanquette me l'ero meritato, o no?! :D


24 febbraio 2007, 4:00 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
mammaoca ha scritto:
Immagine

mentre leggerei:
CI GIT DAME FRANCOISE DE SERRES
VEUVE DE MRE ( o MRC = MARCHESE?) IEAN DE CASES
CONS (CONSIGLIERE)* DECEDEE LE (I° ghirigoro) (2° ghirigoro)
9 - 6RE +
1760

(* Jean De Cases era consigliere al ' Présidial de Pamiers')

il giorno non saprei....
9 settembre??? :roll:

la traduzione di quella della figlia appare così:


Immagine

mentre si legge qualcosa come questo:

Dame Germaine de Cases Contesse de Lascaris , Vint(?)mille
decedee le 5 (ghirigoro come al punto 2 dell'altra tomba) 6RE
1760


MRE potrebbe essere MESSIRE

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


24 febbraio 2007, 5:42 pm
Profilo

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio 
Giusto Atch, Messer Jean de Case è perfetto!!!! (Dame e Messeri...)
ma vieni, ma vai... :lol:

Italia 3 Francia 0.

Marlin si starà ancora chiedendo chi era questo IFA DE CASE
e quella INE DE CASE.... :lol: :lol:

_________________
"Smetto quando voglio"


24 febbraio 2007, 6:02 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 10 febbraio 2007, 12:01 pm
Messaggi: 9
Messaggio 
a dire il vero,guardando la lapide i segni provocati dal tempo appaiono tutti in verticale,mentre quello è orizzontale,oltre che a forma di linea curva rivolta verso l'alto(diversamente delle altre che sono come punti).però,a confronto con il disegno di marlin,la figura di sinistra avrebbe dovuto avere le ciglia con sotto due cerchietti,o quadratini,non occhi aperti come quella di destra,quasi a simboleggiare un momento di ira(quindi quel segno,ammesso che quello di marlin sia un originale,non potrebbe essere un occhio).
dalla figura di marlin si potrebbe anche interpretare come qulcuno atto a capire qualcosa su di un foglio..fateci caso se non sembra una pergamena(o un velo un po "rigido"?)quella che ha in mano,srotolata con due linee che la percorrono in orizzontale,quasi a raffigurare una "bozza di testo".
circa la figura di destra invece,non so perche,ma non credo indichi quella di sinistra,anche perche vi e una striscia,e non mi sembra abrasione,che le scende dalla mano.e che ne dite di quella lunga linea curva alla destra che si ramifica in due verso la fine?una coda?non mi pare l'altro braccio..

ora,scusate l'ignoranza,ma cosa significano le frecce che indicano le date?la tomba della figlia che è sulla sinistra ha la freccia a sinistra(indica 1760),mentre quella della madre la ha a destra(ma indica ii 760)..cosa c'e tra le due tombe?

sulla lapide della madre da notare sono la N capovolta su CONS(elevato alla ER..eheh scherzo,la matematica non è il mio forte,ma resta il fatto che il gruppo è sopraelevato rispetto al gruppo CONS) e la E di MRE che non credo sia una C in quanto le C sono tutte tonde e quella invece sarebbe QUADRATA,se eliminato il segmento centrale della E che appare staccato e non unito come gli altri.

ultimo riferimento e poi finisco,il mento della figura sulla sinistra da marlin appere unificato al velo,mentre sulla tomba il corpo è ben evidenziato.inoltre la figura sulla sinistra lo ha segnato da una X(e non viene raffigurata sul disegno di marlin)la destra è solo una linea..bah..

scusate la lunga serie di descrizioni.. :wink:


24 febbraio 2007, 6:39 pm
Profilo

Iscritto il: 2 agosto 2004, 12:07 pm
Messaggi: 382
Messaggio 
Giusto per aggiungere benzina sul fuoco, vi ricordate il famoso CATIN della lapide Blanchefort?
"Ma come, un insulto scolpito proprio sulla tomba di quella santa donna!!!!"
Beh, qui c'è CONS!!!!
CON è il termine triviale per i genitali femminili. (CONS sarebbe quindi il plurale).
Oggi nel linguaggio comune CON è l'equivalente di Stupido, Cretino, Stronzo, riferito anche a uomini, ma all'epoca della lapide credo avesse solo il primo significato....
Un po' misogini questi scalpellini!!!!!

_________________
Impariamo alfabeti e non sappiamo leggere gli alberi.


24 febbraio 2007, 10:17 pm
Profilo

Iscritto il: 7 gennaio 2007, 5:48 pm
Messaggi: 28
Località: Monza (MI)
Messaggio 
:) Una massoneria di scalpellini misogini, magari!!! :D

Tornando alla data di morte della "Dama", se nella scritta "96RE" in realtà quel "6" fosse una "b"?
I due primi segni della data, il primo è un "I", un uno, mentre quella "Y" è simile al "7" del 1760.



Sarebbe 17 9BRE (novembre) 1760.

La lapide della figlia, analogamente, potrebbe, dico, potrebbe, riportare 5 7BRE (settembre) 1760.


25 febbraio 2007, 10:11 am
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.170s | 13 Queries | GZIP : Off ]