Forum di discussione del Gruppo di Studio e Documentazione

Oggi è 21 gennaio 2020, 9:47 am




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 
 "Rome-le-Chateâu" (Domig) 
Autore Messaggio

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio "Rome-le-Chateâu" (Domig)
E' stato appena pubblicato in queste pagine il il testo in sette capitoli di Domenico "Domig" Migliaccio Rome-le-Chateâu.

http://www.renneslechateau.it/rennes.php?id=2&url=studi_migdomintro.php

Ispirato da una lettura in parallelo dei principali elementi simbolici di Rennes-le-Chateâu ritrovati nella Capitale, il testo è un viaggio Lynchiano tra miniature, quadri, sculture, mappe e disegni. Obiettivo dell'autore non è quello di "documentare" connessioni, ma di "suggerirle" lasciando - come in molti testi di Analisi Matematica - la dimostrazione al lettore. Il dubbio che pende sul testo è costante: ritiene ovvie tali dimostrazioni, o le ellissi sono semplicemente frutto della "pigrizia" che cita nella premessa?
Ed è quasi imbarazzante rivolgere all'autore la domanda: "Ma lei a cosa crede di tutto ciò che ha scritto?". Perché la risposta ce la darebbe Agliè: "A nessuno, naturalmente. Ho l'aria di un individuo credulo? Leggo questi simboli con la freddezza, la comprensione, l'interesse con cui un teologo può guardare alle folle napoletane che urlano attendendo il miracolo di San Gennaro. Quelle folle testimoniano una fede, un bisogno profondo, e il teologo si aggira tra quella gente sudata e bavosa perché potrebbe incontrarvi il santo che si ignora, il portatore di una superiore verità, capace un giorno di gettare nuova luce sul mistero della santissima trinità. Ma la santissima trinità non è San Gennaro."

Qualcuno potrebbe trovare gravemente contraddittorie la poesia di Palazzeschi con cui si chiude la raccolta dell'autore e la citazione di Joseph Pulitzer con cui annuncio sul mio sito personale le indagini che curo: "Non esiste delitto, inganno, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, desciveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente ma è l'unico mezzo senza il quale falliscono tutti gli altri".
Ma forse, paradossalmente, è il lato ridicolo che si scorge in controluce a farmi amare i "segreti" da lui... (s?)velati.

Buona lettura!

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


31 maggio 2005, 9:51 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio 
Debbo ringraziati, Mariano.
Già l’ho fatto nella prefazione su cui si alpre il link da te inserito, ma mi sento di farlo nuovamente, e per altre ragioni.

Per il tempo e la fatica impiegati ad architettare la splendida (davvero splendida) sistemazione grafica delle mie farneticazioni.
Perché hai sostituito con foto tue, su mia richiesta, alcune immagini che io avevo rubacchiato qua e là per il web.
Per la Pazienza (vera virtù dei forti) con la quale sopporti, ormai da lungo tempo, i miei continui punzecchiamenti.
Per le parole, infine, semplici e sincere, da te usate ad introduzione di Rome le Chateau.


Il “Nucleo” degli articoli risale al 1998 e al 1999, eppure vi si leggono cose che si leggono anche in altri libri più recenti.
Ad esempio, nella mia Introduzione accenno all’Orbis Tertius di Borges.
Anche l’Introduzione della “Decifrazione” di Iannaccone si apre proprio su quel racconto.

Io ho inserito quel passo in un post del nostro forum (*Sul libro “Il Codice da Vinci” e similitudini*) il 25 Agosto 2004. La “Decifrazione” fu finita di stampare nell’Ottobre 2004.
E' evidente che nessuno dei due ha copiato dall’altro, eppure entrambi abbiamo pescato dall’Iperuranio la “Stessa Idea”. Questo mi rende felice, perché mi dà la prova che quel Mondo Illusorio esiste, è libero, ed aperto a chiunque.

Alla tua imbarazzata domanda: "Ma lei a cosa crede di tutto ciò che ha scritto?" rispondo, per nulla imbarazzato, il contrario di quel che disse Agliè: “In linea di massima a tutto, ma sempre nel rispetto del Gioco”

Agliè è un tronfio, un borioso, un “Pieno di Sé”… il “gavte la nata” di Belbo lo uccide, poiché lo svuota della propria sostanza. Al Conte non rimane altro che uccidere, in Belbo, la sua risposta.

Chi mi conosce “dal vivo” sa che io non sono cosi. Ad uno che mi avesse risposto in quel modo dopo la mia lunga tiritera, lo avrei eletto a “Maestro di Vita”.
Forse sono un po’ distaccato, questo si… ma nessuno è perfetto. Alcuni studiano dagli Scolopi, io ho studiato dai Cinici… e comunque, anche lì, a scuola andavo male.


Infine, chiunque trovasse contraddittorie la poesia che chiude la mia raccolta e la citazione che apre il tuo sito, dovrebbe ricordare che Palazzeschi era un poeta, Pulitzer un giornalista.

Non sempre è necessario che Arte e Tecnica concordino.
Non sempre si trova armonia fra Ragione e Fede.
Eppure, in questo universo, ogni Ente vive (e sopravvive) in funzione del suo Opposto.

Senza un vero “Mistero”, su cosa potrebbe mai ingadare il povero “Ricercatore”?
E senza un serio “Ricercatore”, il povero “Mistero” non morirebbe forse di solitudine?

L’Esistenza dell’Uno dà all’Altro la sua Ragion d’Essere.

Un caro saluto a te e a tutti.


Ultima modifica di domig su 2 giugno 2005, 11:39 am, modificato 1 volte in totale.

1 giugno 2005, 5:29 pm
Profilo

Iscritto il: 30 marzo 2005, 12:29 pm
Messaggi: 729
Località: Bari
Messaggio 
Congratulandomi per lo splendido lavoro,non posso aggiungere altro se non lo stupore grandioso nello scoprirti una persona quasi "romantica",dunque un bel peccato non averti potuto incontrare a Roma,così come avvenuto con Waylander.
:)

_________________
Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso voler esser niente.
A parte questo ho in me tutti i sogni del mondo.


1 giugno 2005, 7:37 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio 
Sono lieto di aver contribuito alla "virata romantica" dell'immagine di Domig: il sito francese non gli rendeva pienamente giustizia. :wink:

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


1 giugno 2005, 8:00 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 marzo 2005, 12:29 pm
Messaggi: 729
Località: Bari
Messaggio 
Ho detto "quasi" romantica... :roll:
Tomatis.....non montarti la testa....per i miracoli devi ancora attrezzarti :wink:

_________________
Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso voler esser niente.
A parte questo ho in me tutti i sogni del mondo.


1 giugno 2005, 11:21 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 23 giugno 2004, 12:00 pm
Messaggi: 897
Località: Monaco, Germany
Messaggio 
Ciao a tutti,

e bravi come sempre Mig e Mariano! Bellissima pagina. :wink:

BB & baci
Clio

_________________
...e il tempio del Graal aveva la forma splendente di un ottagono...


2 giugno 2005, 12:04 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 29 settembre 2004, 5:58 pm
Messaggi: 687
Messaggio 
Complimenti a tutti e due per la bella sorpresa.

A Mariano per la bella e raffinata grafica.

A Domig per le divagazioni extravaganti da colto gentiluomo romano.

Se vedemo. :wink:


2 giugno 2005, 6:02 pm
Profilo

Iscritto il: 29 settembre 2004, 12:20 pm
Messaggi: 252
Località: Settimo Cielo
Messaggio 
Domig,
il "raro lettore" a cui fai riferimento nella prima riga della premessa, è ironicamente voluto o volevi scrivere "caro"? E' un po' che volevo chiedertelo...


6 luglio 2005, 9:10 am
Profilo

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio 
Volevo scrivere proprio quel che ho scritto.

Credo ne parlino anche Borges ed Eco, Cervantes e France... il lettore ha spesso molti aggettivi ed attributi.

Viene da chiedersi perchè il "lettore" è comune, ed invece il "raro lettore" è raro?

Primo il "luogo"... senza carta il lettore si rarefà.
Secondo il tema: divagazioni su divagazioni di una Divagazione.
Terzo, il lettore che capisce ciò che legge è raro.
Quarto, raramente il lettore si diverte.
Quinto non posso dirtelo.
Sesto, sapevo che prima o poi qualcuno me lo avrebbe chiesto, ed ero curioso si vedere chi sarebbe stato il "pesciolino". :roll:

A te un caro, e raro, saluto.


6 luglio 2005, 1:52 pm
Profilo

Iscritto il: 29 settembre 2004, 12:20 pm
Messaggi: 252
Località: Settimo Cielo
Messaggio 
Eccolo il pesciolino, sono qui!
Devo essere davvero la persona più ignorante che frequenta questo forum :cry:


6 luglio 2005, 3:50 pm
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
L'alchimista Constantine ha pubblicato qui:
http://lungavita.blogspot.com/2009/03/la-porta-alchemica.html
un testo sa di deja-lu...
Non sarà che ha copiato questo testo di Domig?
http://www.renneslechateau.it/romelechateau/index.php?id=4

O magari è Domig sotto mentite spoglie?

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


15 marzo 2009, 11:49 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
>> O magari è Domig sotto mentite spoglie?

Potrebbe essere, vista la straordinaria capienza del verbo potere, specie coniugato al condizionale, come magari è Toméo in vena di scherzi...

Comunque non sono io, perchè i miei articoli nascono dopo i miei viaggi, quindi ne sono il prodotto finale e non la causa scatenante.

Certo che il Web è straordinario...
L'Elisir di Lunga Vita! Non so se pensare "Ma guarda tu che bella cosa..." oppure "Mamma mia che ho combinato!!"

Marià, toglimi una curiosità... il blog di Constantine porta la data del 15 marzo 2009. Tu, il 16 a mezzogiorno, ti accorgi che una di quelle pagine è stata presa dal tuo sito.
Come si fa?

---
devo dire a Constantine che non se lo beva tutto da solo...
---


21 marzo 2009, 1:26 am
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
Mi ha scritto lui tutto trionfante!
Al che, gli ho detto che non era particolarmente alchemico rubarti il materiale.
Ha provveduto in mezza giornata ad inserire almeno il tuo nome.
Il gioco può continuare: con Google è facile trovare gli autori degli altri pezzi da lui riportati nel blog.

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


21 marzo 2009, 3:28 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
>>Mi ha scritto lui tutto trionfante!

e allora perchè hai pubblicamente dubitato delle mie spoglie?

>>gli ho detto che non era particolarmente alchemico rubarti il materiale...

Non lo ha rubato, lo solo ha usato... lasciare in giro del materiale in una "U-topia" come il Web per me significa metterlo a diposizione di chi ne voglia fruire... è comunque netiquette che tu gli abbia ricordato di citare le fonti.

Il blog annuncia solo la Scoperta, commentandola con articoli altrui (ahhhh...il finis gloria mundi...), ma in effetti non ne parla affatto.

Forse Constantine predilige il contatto diretto per spiegare agli interessati le sue ragioni. Avrà dunque le sue ragioni per questo.

---
Ordo Ab Chao
---


21 marzo 2009, 5:18 pm
Profilo

Iscritto il: 17 giugno 2004, 12:18 am
Messaggi: 3002
Località: Torino
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
Ah, ho pensato che Constantine potesse essere un tuo nickname (o magari il mio, da sonnambulo!).

_________________
Mariano Tomatis Antoniono


22 marzo 2009, 9:17 am
Profilo WWW

Iscritto il: 13 luglio 2004, 11:24 am
Messaggi: 1081
Località: milano
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
Caro Domig esulta: sei clonato come gli oggetti cult.
E' la dura legge della bellezza!

_________________
"Smetto quando voglio"


22 marzo 2009, 7:22 pm
Profilo WWW

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
>>>E' la dura legge della bellezza!


Cara Cia,
Finora di bello ho visto solo la bellezza della tua frase.
Ma per me, questa, già vale l'intero biglietto.

In quanto all'esultanza, la mia Pigrizia mi inclina alla Cautela... e se proprio non lo fa sempre sempre, lo fa comunque il più spesso possibile.

Non è difficile comprendere come l'Elisir di Lunga Vita sia Materia così Speciale da vietarmi una deroga alla Regola.

Più complesso è invece avere certezza di cosa può germinare da una clonazione.

---
Pistola a tamburo.
Oggetto di Colt.
---


23 marzo 2009, 10:26 pm
Profilo

Iscritto il: 30 giugno 2004, 1:05 am
Messaggi: 1038
Località: roma
Messaggio Re: "Rome-le-Chateâu" (Domig)
è Venerdì Santo, ed è normale che i diavoletti sbuchino fuori...

il link,solo per cuori forti e sessi arrapati, è:
www.eros666.com/article-asmodee-et-les- ... 21474.html

(estratto dal http://www.renneslechateau.com/francais/migdom6.htm)

l'ho trovato casualmente ieri ma lo pubblico oggi, perché ieri non mi avrebbe creduto nessuno :D

---
Bonne Paques (atùlemò)
---


2 aprile 2010, 4:55 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin for Free Forums/DivisionCore.
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.130s | 8 Queries | GZIP : Off ]