GUIDA

AVANTI »

IL PELLEGRINAGGIO A PUIVERT (1891)

Nel 1891 riprendono anche i pellegrinaggi alla vicina chiesa di Puivert. Non sappiamo se Saunière partecipò alla fastosa cerimonia del 20 settembre, o se ne abbia soltanto letto il resoconto su La Semaine Religieuse de Carcassonne.

Già l'annuncio della giornata deve colpire l'immaginazione del giovane sacerdote, che riconosce nel restauro della chiesa di Puivert la stessa devozione con cui lui sta rimettendo in sesto la parrocchiale di Rennes:

Il Santuario di Nostra Signora del Buon Soccorso, sotto la parrocchia di Puivert, sta per assistere nuovamente all'accorrere di folle di devoti ai piedi della sua statua venerata. Le molte prove che abbiamo dovuto affrontare negli ultimi tempi e quelle con cui ancora oggi dobbiamo scontrarci hanno contribuito non poco a rallentare il flusso dei nostri pellegrinaggi di un tempo. Le grandi spese fatte per costruire la nostra chiesa parrocchiale ci hanno impedito di effettuare le riparazioni essenziali. […] Oggi, grazie ai lavori del nostro devoto pastore, il santuario di Maria è completamente restaurato. Avrà dunque luogo domenica prossima, il 20, un pellegrinaggio a Nostra Signora del Buon Soccorso. […] Auspichiamo vivamente che i fedeli delle parrocchie vicine vengano ad assistere ai nostri festeggiamenti (1).

A seguito della giornata, La Semaine Religieuse scrive:

Nulla ha lasciato a desiderare nella magnificenza delle cerimonie, nell'affluenza dei fedeli e nell'entusiasmo generale: Puivert è stata testimone di una manifestazione indimenticabile […] È stata organizzata una grandiosa processione. Più di 3000 persone vi hanno preso parte. Si vedevano tutti gli stendardi della parrocchia e una statua della Vergine posta su un trono, riccamente decorata e portata dai membri delle congregazioni. Alle sette della sera, nonostante il tempo poco propizio, la processione con le fiaccole, organizzata dal Decano e dal curato di Villefort, è riuscita a meraviglia (2).

Il racconto della giornata deve lasciare una profonda traccia nell'animo di Saunière; incoraggiato dal successo di queste manifestazioni, Saunière si sente investito di una missione divina: restaurerà la chiesa di Santa Maddalena, farà del suo paese un centro di accoglienza dei pellegrini e restituirà a Rennes-le-Château il suo antico splendore.

In uno dei suoi abituali collage, il curato accosta due pagine tratte da riviste religiose: nella parte alta del foglio compare il disegno di alcuni angeli che portano in cielo un bambimo (Gesù?), con la scritta:

L'année 1891 portée dans l'éternité avec le fruit dont on parle ci-dessous.

La parte inferiore mostra un'immagine dei Re Magi al cospetto di Maria e di Gesù Bambino. Ai due lati dell'immagine si leggono quelli che sembrano i versi di una rappresentazione teatrale i cui personaggi sono Melchiorre, Gaspare e Baldassarre.

Secondo Jacques Rivière (3), il parroco di Rennes vuole così celebrare l'importanza dell'anno in corso che gli ha ispirato il progetto che porterà avanti con vigore negli anni successivi.

1.Cit. in Jacques Rivière, Le fabuleux trésor de Rennes-le-Château, Bélisane, 1983, pp.83-84

2.Cit. in Jacques Rivière, Le fabuleux trésor de Rennes-le-Château, Bélisane, 1983, pp.84-85

3.Jacques Rivière, Le fabuleux trésor de Rennes-le-Château, Bélisane, 1983, p.85

 

INDICE DELLA GUIDA

1. Dal Neolitico all'Età del Ferro

2. Iberici, Volci Tectosagi o Rèdoni?

3. I Celti e il cromleck di Rennes-les-Bains

4. La conquista romana

5. L'enigma della tomba del Grand Romain

6. Il tempio romano di Alet-les-Bains

7. La testa del Salvatore

8. La nascita della Settimania

9. Le poche vestigia del villaggio visigoto

10. Ipotesi sulla Rhedæ visigota

11. La dinastia Merovingia

12. Vita di Dagoberto II

13. Ci fu un Sigeberto IV?

14. Dagli Arabi ai Franchi: nascita della contea del Razès

15. Fondazione della cappella di Santa Maria

16. Consacrazione della cappella di Santa Maria

17. L'attacco aragonese e la crociata contro gli Albigesi

18. La ricostruzione del castello e di una seconda chiesa

19. L'ampliamento della chiesa di Santa Maria e la nuova dedica

20. La peste e l'attacco aragonese

21. L'unione con i d'Hautpoul e le guerre di religione

22. La cripta dei Signori d'Hautpoul

23. Il testamento "da leggere"

24. La morte di Marie de Négre e la fuga di Antoine Bigou

25. I restauri più urgenti e le due ispezioni

26. La nascita di Saunière e la visita di De la Bouillerie

27. Il "Secondo Impero" e la visita di Monsignor Leuillieux

28. La nuova sacrestia (1881-1883)

29. L'ispezione del Vicario Generale

30. L'arrivo di Saunière a Rennes-le-Château (1885)

31. Le elezioni legislative e l'esilio a Narbonne (1885-1886)

32. Il dono della contessa di Chambord (1886)

33. La ripavimentazione (1887)

34. La sostituzione delle vetrate (1887)

35. Il nuovo altare e il bassorilievo della Maddalena (1887)

36. Il primo ritrovamento (1887)

37. La Dalle des Chevaliers e il secondo altare (1887)

38. Il gruzzolo sotto l'altare della Vergine (1887)

39. Gli ultimi lavori prima della visita vescovile (1887)

40. La visita di monsignor Billard (1889)

41. La vecchia zia e la famiglia Dénarnaud (1889)

42. Il servizio ad Antugnac (1890)

43. Lo stratagemma degli scavi (1891)

44. La Madonna di Lourdes (1891)

45. Il pellegrinaggio a Puivert (1891)

46. La scoperta del sepolcro (1891)

47. Il secret di Saunière e il secret di Cros

48. La morte di Boulanger e i primi lavori nel cimitero (1891)

49. Il nuovo pulpito (1891)

50. Il bassorilievo all'ingresso della chiesa (1891)

51. La grotta di Lourdes (1891-1892)

52. Gli screzi con Alexandrine Marre Dénarnaud (1892)

53. I viaggi e le lettere prefirmate (1892)

54. La vendita delle messe (1892)

55. Il confessionale e la leggenda di Ignace Paris (1893)

56. L'inizio del traffico di messe (1893-1894)

57. I lavori nel giardino (1894)

58. I lavori nel cimitero (1895)

59. L'incendio nel giorno della Festa Nazionale (1895)

60. La contabilità del gennaio 1896

61. I lavori nel presbiterio (1896)

62. Il contratto con Giscard di Toulouse (1896)

63. I lavori nella chiesa e sulla piazzetta (1897)

64. Le decorazioni della chiesa (1897)

65. Il bassorilievo "Venez tous à moi" (1897)

66. Il demone e l'acquasantiera (1897)

67. La Via Crucis (1897)

68. Il fonte battesimale (1897)

69. Le statue e il GRAAL (1897)

70. La visita del vescovo Billard (1897)

71. Il calvario (1897)

72. La stanzetta segreta (1897)

73. Gli ultimi acquisti (1897-1898)

74. Un resoconto delle spese (1885-1898)

75. I conflitti con la famiglia (1897)

76. I viaggi a Lione e i presunti interessi per la fotografia (1897)

77. Il Personnat rifiutato (1899)

78. La concessione perpetua nel cimitero (1900)

79. Il grande progetto di Saunière

80. I lavori di costruzione (1899-1906)

81. La Tour Magdala

82. Villa Bethania

83. Il gruppo di lavoro

84. Un resoconto delle spese

85. I richiami di monsignor Billard (1901)

86. L'andamento economico

87. I richiami di monsignor Beuvain de Beauséjour (1903-1904)

88. La morte di Alfred Saunière (1905)

89. La legge di separazione tra Stato e Chiesa (1905)

90. La prima visita della S.E.S.A. (1905)

91. La lettera di Mathilde (1906)

92. Il primo testamento (1906)

93. Altri lavori di decorazione (1906-1908)

94. La seconda visita della S.E.S.A. (1908)

95. Il trasferimento a Coustouge e le dimissioni (1909)

96. La prima convocazione dal Vescovo (1909)

97. La nomina di don Marty e la violazione del divieto (1909)

98. Le due citazioni in tribunale (1910)

99. La condanna in contumacia e l'annullamento (1910)

100. Il questionario (1910)

101. Il memoriale (1910)

102. Il testo di difesa (1910)

103. La condanna (1910)

104. I tentativi di ricorso (1910-1911)

105. Il resoconto contabile (1911)

106. L'analisi della Commissione Saglio (1911)

107. La richiesta di chiarimenti (1911)

108. La relazione della Commissione Saglio (1911)

109. La sentenza definitiva (1911)

110. L'ultimo testamento (1912)

111. Richieste di prestito e spese varie (1913)

112. Lo strano chiosco (1914)

113. La Prima Guerra Mondiale (1915)

114. La morte di Saunière (1917)

Questa guida rappresenta la più vasta ricostruzione storico-documentaria ad oggi realizzata sull'enigma di Bérenger Saunière.

E' oggi considerata il punto di riferimento più serio e approfondito sulla storia di Rennes-le-Château.

© 2018 Mariano Tomatis Antoniono